Pet relationship: alla Cittadella gli incontri

39

È ripreso dopo la pausa estiva, con l’asd “Cani in branco”, il percorso di pet relationship all’interno della Rsa L’Ulivo della Cittadella della Carità, L’attività è iniziata a maggio scorso e proseguirà fino a novembre, grazie al sostegno di aziende e club service. A Lola e Whiskey, rispettivamente golden retriver e bulldog inglese, attraverso un percorso didattico impostato da due educatori cinofili, gli anziani insegnano piccoli comandi e imparano operazioni di cura come lo spazzolamento, la pulizia, l’abbeveramento, oltre a garantirsi e garantire una buona dose di coccole e attenzioni che fungono da vera e proprio terapia non farmacologica per l’umore.
“Con grande gioia riprendiamo il percorso con Lola, Whiskey, gli educatori Giuseppe Leggieri e Giovanni Nobile della A.S.D. Cani in Branco ed i nostri ospiti della RSA L’Ulivo. Tutti contentissimi di riprendere i laboratori didattici con i cani, che si stanno rivelando una grandissima risorsa per quanto riguarda l’aspetto emozionale dei degenti nella nostra struttura”. Il presidente della Fondazione Cittadella della Carità, Salvatore Sibilla commenta il primo incontro di settembre nella Residenza Sanitaria Assistenziale.
L’attività, iniziata a maggio 2022, continuerà fino a novembre, grazie alla sensibilità di aziende e gruppi Lions che hanno creduto nell’idea progettuale: Lions Taranto Host – Lions Taranto Due Mari, Leo club Taranto, e poi Cisa S.p.A., Flli. Pesce Ristò, GRG Studio Vecchi & Associati e PD Copy Center, sponsor tecnico.
Gli incontri si svolgono alla presenza del responsabile RSA, il dottor Gaetano Moraglia, della coordinatrice infermieristica, la dott.ssa Patrizia Lippolis e della psicologa, la dottoressa Federica Cerino. Educatori cinofili Giuseppe Leggieri e Giovanni Nobile della ASD “Cani in Branco”