L’Arsenale Militare: una storia che si rinnova

269

L’Arsenale Militare rappresenta un pezzo di storia della città di Taranto. Quando alla fine dell’800 la Regia Marina decise di costruire una base navale a Taranto, per avere il controllo sul Mediterraneo, la città era ancora confinata all’interno dell’Isola. È stata proprio la costruzione dello stabilimento militare dell’Arsenale che ha favoriti il boom demografico della città, che in pochi anni è passata da 14mila abitanti a 70mila, richiamando manodopera dalle regioni vicine.
Arsenalotto è la qualifica che un tempo distingueva la media borghesia dal resto dei cittadini. Gli arsenalotti erano tutti gli operai, i tecnici e gli amministrativi che lavoravano nell’Arsenale.
Se prima nell’Arsenale entravano materie prime e uscivano le navi, oggi ha cambiato configurazione: non viene più effettuata la costruzione navale, ma soltanto la manutenzione della flotta di stanza a Taranto e della flotta delle marine alleate.
L’arsenale ospita anche un museo. La Mostra Storica Artigiana (Mo.S.A.) che si trova nell’arsenale di Taranto, offre ai visitatori la possibilità di scoprire storia, curiosità e tradizioni della nostra marineria.