Lauro, Bertè, Aiane al Medita

107

Achille Lauro, Loredana Berté e Malika Aiane accompagnati da 50 elementi dell’Orchestra della Magnagrecia, sono questi gli ingredienti della terza edizione del Medita. Festival della Musica che, il 9, 10 e 11 di settembre, celebrerà la musica nel cuore Mediterraneo, sulla Rotonda del Lungomare.
«Taranto si conferma propositiva con una grande programmazione culturale come il Medita che propone due artisti di eccellenza» afferma l’assessore regionale a Turismo Gianfranco Lopane, che spiega: «sono artisti che porteranno l’attenzione non solo sulla loro produzione, ma lo faranno in maniera importante sperimentandosi con l’orchestra sinfonica».
Un festival che rientra nella call grandi eventi della Regione Puglia «e la Regione Puglia è ben contenta di continuare a ragionare con Taranto di programmazione culturale –dice Lopane- perché pensiamo possa essere il futuro di questa città».
«Il MediTa sarà un’altra esplosione di energia – assicura Romano, direttore artistico dell’Orchestra della Magna Grecia – con un Festival del Mediterraneo che unisce, galvanizza, la musica sinfonica con pop e rock per un target da zero a novant’anni, il tutto realizzato su una meravigliosa Rotonda avvalendoci anche quest’anno di un padrino di eccellenza, quell’Achille Lauro con il quale stiamo condividendo il tour come Orchestra della Magna Grecia, registrando un successo incredibile in tutta Italia. Oltre Achille Lauro, l’esplosiva Loredana Berté e la grande cantautrice Malika Ayane, con repertori potenziati dalla presenza di cinquanta elementi d’orchestra».
«Il MediTa è diventato uno dei festival più importanti di questa città – conferma Fabiano Marti, assessore alla Cultura del Comune di Taranto – e non soltanto, visto che ormai se ne parla non solo in Puglia, ma in tutta Italia: stiamo facendo parlare di questa città finalmente di cose belle. Progetto subito condiviso dal sindaco Rinaldo Melucci e dall’Amministrazione comunale, nato due anni fa con l’Orchestra della Magna Grecia e che cresce anno dopo anno».
«Sono orgoglio delle imprese che sostengono il progetto – ha concluso Salvatore Toma, presidente di Confindustria – grande esempio per altri imprenditori perché comprendano che investire in cultura aiuta un territorio».
Esclusivamente per lo spettacolo di Achille Lauro è possibile acquistare, con un costo aggiuntivo di 15€ anche il ticket meet and greet (riservato solo a 100 persone) per incontrare e salutare l’artista.
I biglietti sono disponibili online https://bit.ly/3d4LiXS e presso il nostro botteghino in via Giovinazzi 28, Taranto. A partire dal 12 agosto sarà attiva la vendita dei singoli biglietti, anche nel SETTORE A, sulla piattaforma Ticketsms e presso il nostro botteghino in via Giovinazzi 28, Taranto.
Info al numero 392 9199935