Taranto e la Giornata mondiale del Teatro

61

«Cosa rappresenta per te il teatro? È questa la domanda che vogliamo porgere al grande pubblico dei nostri teatri perché con loro vogliamo costruire il messaggio che partirà da Taranto nella giornata mondiale dedicata proprio a questi fondamentali luoghi di creatività».

E allora ecco l’idea dell’assessore alla Cultura Fabiano Marti che nella giornata mondiale dedicata ai Teatri ha pensato di rendere omaggio al sentimento che lega ciascuno di noi a questi luoghi, contenitori vivaci e dinamici, pubblicando attraverso i canali del Fusco questa sorta di inno d’amore ai Teatri.

«Si tratta di luoghi che sono parte della vita di una comunità – prosegue l’assessore Marti – il centro nevralgico intorno al quale si costruisce l’identità di una popolazione desiderosa di arricchire di emozioni legate al mondo delle arti la propria sete di conoscenza. Oggi, in piena pandemia, i Teatri sono ancora chiusi, ma continuano a rivestire un ruolo fondamentale e sociale nella vita delle persone luogo di aggregazione e condivisione, quella che è venuta meno a causa delle misure restrittive contro il Covid-19».

In occasione della giornata mondiale dedicata al Teatro, il 27 marzo prossimo Helen Mirrer sarà l’ambassador mondiale che leggerà il messaggio ufficiale dedicato ai teatri. Un testo che sarà tradotto in diverse lingue e che raggiungerà i tanti Paesi.

«Chiediamo ai tarantini di inviarci un messaggio in cui con una breve frase esprimano il loro personale legame al teatro della Città – spiega ancora l’assessore alla Cultura Fabiano Marti – e poi costruiremo un unico video-messaggio con cui celebrare il nostro Teatro comunale, da due anni tornato ad essere amico dei tarantini, casa in cui i professionisti del mondo artistico sono riusciti finalmente a trovare uno spazio libero e aperto».

Il video messaggio, della durata di pochi secondi, registrato in orizzontale, dovrà rispondere alla domanda: cosa è per te il teatro? Basterà una parola o una frase brevissima. Il video bisognerà inviarlo a direzione@teatrocomunalefusco.it entro e non oltre giovedì 25 febbraio alle ore 12.