Luoghi del Cuore Fai: ottimo risultato per Taranto

87

Annunciata la classifica dei Luoghi del Cuore FAI – Fondo Ambiente Italiano per il 2020. Taranto è presente nelle prime 20 posizioni, a livello nazionale con due luoghi: i giardini dell’ospedale militare, piazzati al 12esimo posto (21.383 voti), e la strada della Circummarpiccolo nella 16esima posizione (16.947 voti). Un risultato più che lusinghiero per i due scenari della città di Taranto che, nella speciale classifica dei luoghi di Puglia, occupano rispettivamente la seconda e terza posizione. Al 61esimo posto a livello nazionale, anche la Chiesa del convento S.Francesco di Castellaneta (5.739 voti), la chiesa S.Maria degli Angeli di Massafra al 74esimo (5.113 voti), 107esimo posto per Torre Colimena (3.891 voti) e 140esimo posizione per il Mo.S.A., la Mostra Storica dell’Arsenale di Taranto (2.998 preferenze).

Questa la descrizione dei due luoghi tarantini maggiormente votati sul sito del Fai:

Giardini dell’Ospedale militare, Taranto

“SI RURUSUS/ HEIC/PECCASSET ADAM/FORSITAN DEUS/ IGNOSCERET” (Se qui Adamo peccasse di nuovo forse Iddio lo perdonerebbe) è l’iscrizione che campeggia sul cancello d’ingresso dei Giardini. Proprietà della Marina Militare, i giardini sono situati nel centro di Taranto e strutturati su un pendio organizzato a gradoni e terrazzi che affaccia sul Mar Piccolo, evocando la cavea di un edificio teatrale. Al suo interno un ruscello caratterizzato dalla presenza di sorgenti di acqua dolce mantiene rigogliosa la flora. Inoltre, grazie al particolare microclima, si trovano a una quota insolita specie vegetali di collina e tipiche del sottobosco: ciclamini, funghi, capelvenere, che convivono in armonia con il papiro, l’acanto molle spontaneo e i pini secolari. Il giardino, oggi non accessibile al pubblico, necessita di una radicale pulizia e di adeguata manutenzione dopo i danni provocati dai nubifragi abbattutisi sul territorio nel 2019. Il comitato “Il Giardino incantato” ha raccolto i voti, con la speranza di tutelarne e valorizzarne il patrimonio botanico e archeologico e renderli fruibili al pubblico attraverso un percorso di visita. Il luogo rientra nella classifica speciale Luoghi storici della salute.

Circumarpiccolo, Taranto

Una strada silenziosa e immersa nella natura, che circonda i due golfi del Mar Piccolo di Taranto, una laguna costiera che si estende per poco più di 20 km2 a nord della città. Percorrendo la strada che, come dice il suo nome, circonda ad anello questo bacino, si abbraccia un panorama ricco di fascino, con gli aironi e i fenicotteri che popolano la Palude La Vela, un’area naturale protetta in riva al mare. L’ambiente dell’oasi è palustre, con canneti, macchia mediterranea e acquitrini costellati di orchidee spontanee. Il Mar Piccolo ospita gli allevamenti delle “Cozze Nere”, eccellenza gastronomica tarantina, il cui gusto peculiare deriva dalle sorgenti d’acqua dolce (i Citri) e dall’apporto di due brevi corsi d’acqua. Salvaguardare la Circumarpiccolo dalle fonti di inquinamento e dal degrado e qualificare la zona quale parco naturalistico è ciò che ha spinto i cittadini, guidati dal comitato “2020 – A difesa del Mar Piccolo”, a votarla in questa e nelle precedenti edizioni de “I Luoghi del Cuore”.