PartecipiAmo Taranto

281

SERVIZI DEMOGRAFICI DEL COMUNE DI TARANTO
Il Comune di Taranto fornisce i servizi demografici in presenza o via e-mail, a seguito di richieste specifiche da parte dei cittadini. I servizi in presenza vengono forniti nelle seguenti sedi decentrate:

  • negli uffici di piazzale Bestat i cambi di residenza, la certificazione storica e tutti i servizi elettorali;
  • nella circoscrizione di Italia-Montegranaro in via Romagna le carte d’identità, le certificazioni anagrafiche e tutti i servizi di stato civile;
  • nella circoscrizione di Talsano in corso Vittorio Emanuele II e di Tamburi in via Masaccio le carte d’identità, le certificazioni anagrafiche e tutti i servizi di stato civile, con la sola esclusione della celebrazione dei matrimoni;
  • nella circoscrizione di Paolo VI in via Sommovigo e di Tre Carrare in via Fiume solo le carte d’identità e le certificazioni anagrafiche.
    Via e-mail, invece, si possono richiedere tutti i certificati che non richiedono il bollo, come certificato di nascita, di residenza e affini. Gli indirizzi cui inviare le richieste sono anagrafe@comune.taranto.it e statocivile@comune.taranto.it. Sul sito internet www.comune.taranto.it, nell’area tematica “Affari Generali – Risorse Umane e Servizi Demografici”, alla voce Servizi Demografici sono disponibili ulteriori indicazioni su cambi di residenza e cancellazione e trasferimento all’estero.
    Il numero di telefono per richiedere informazioni è 099/4581525, attivo dalle 8:30 alle 11:30. Le sedi decentrate ricevono il pubblico dal lunedì al venerdì, dalle 8:30 alle 12, il martedì e giovedì anche dalle 15 alle 16:30.
    Tutte le informazioni sulle modalità di erogazione dei servizi sono consultabili sempre sul sito internet dell’ente, nella sezione dedicata alla 8a Direzione “Pubblica Istruzione – Servizi Demografici e Toponomastica – Servizi Istituzionali e Servizio Notifiche – Archivio Storico – Biblioteca”.

ECCO IL NUOVO “PALARICCIARDI”
Melucci: «Oggi restituiamo un pezzo di storia della città, superiamo la pandemia e potremo goderci tanti nuovi momenti di festa sportiva nel PalaRicciardi»
Stiamo raccogliendo i frutti di un duro lavoro di programmazione durato due anni, e stiamo mantenendo tutti i nostri impegni con i cittadini, specie nelle periferie della città.
Oggi restituiamo a giovani e appassionati un luogo ricco di storia di Taranto, tanta vita e tante personalità hanno calpestato questo parquet. È la testimonianza che anche in questi giorni difficili il lavoro dell’amministrazione comunale non si ferma ed è volto a creare le condizioni per una rapida ripartenza dopo la pandemia e questa crisi globale. Quindi un ringraziamento particolare va alla nostra direzione Lavori Pubblici e agli addetti di Arca.
L’area, per altro, subirà altri radicali interventi in vista dei XX Giochi del Mediterraneo, come già sta avvenendo per il campo di atletica. Ora lavoriamo per completare gli allestimenti interni alla palestra e affidarla in gestione con un apposito bando.

AVVIATI I LAVORI DI RESTAURO DI “CASA PAISIELLO”
Il cantiere di “Casa Paisiello”, inaugurato dal sindaco Rinaldo Melucci, è un’altra traccia della riqualificazione che restituirà bellezza all’Isola Madre.
L’immobile diventerà un contenitore dedicato all’eredità culturale del musicista settecentesco.

VIALE MAGNA GRECIA: PRESTO LA GARA PER I LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE
Tutto pronto per la gara che affiderà i lavori di realizzazione del terzo lotto di viale Magna Grecia.
Gli uffici della direzione Lavori Pubblici hanno completato l’istruttoria relativa all’approvazione degli atti di gara e all’impegno di spesa, passaggio che consentirà di bandire l’appalto nelle prossime settimane e iniziare i lavori già per i primi mesi del 2021.
Il tratto compreso tra via Galera Montefusco e via Pisa sarà oggetto di una complessiva riqualificazione che si armonizzerà con gli interventi già effettuati lungo il resto dell’arteria, fondamentale per il traffico cittadino e la viabilità in entrata e in uscita da Taranto. I lavori, che ammontano a circa 1 milione di euro, prevedono la realizzazione di tre rotatorie e della pista ciclopedonale lungo l’isola spartitraffico, più la riqualificazione dei marciapiedi, di tutte le alberature esistenti e dell’intero sistema di illuminazione.

AUMENTO CONTAGI COVID: ECCO L’ORDINANZA DEL SINDACO DI TARANTO
È in vigore dal 13 novembre e fino al prossimo 3 dicembre la nuova ordinanza del sindaco di Taranto Rinaldo Melucci sulle restrizioni dovute all’aumento di contagi da Coronavirus.
Questi i punti principali:
tutti i venerdì, sabato e domenica, chiuse queste strade dalle ore 18:00 e fino alle 5 del mattino. Si tratta di Via D’Aquino (nel tratto compreso tra via Cavour e piazza Maria Immacolata), via Di Palma (nel tratto compreso tra Piazza Maria Immacolata e Via Pupino).
Chiuse negli stessi giorni e negli stessi orari queste piazze: Maria Immacolata, della Vittoria, Giovanni XXIII, Garibaldi, Bettolo, Piazzale Bestat, Medaglie D’Oro, Masaccio, Lo Jucco.
Chiusura totale di parchi e giardini pubblici, sospensione, dalle 18.00 alle 05.00 di tutte le attività professionali, ad esclusione di quelle sanitarie.
Chiusura, dalle 18.00 alle 05.00, di negozi e attività artigianali, ad esclusione del settore alimentare, tabacchi, farmacie, parafarmacie e carburanti. Nella stessa fascia oraria chiusi i distributori automatici di snack, divieto H24 di consumo di alimenti e di bevande alcoliche su aree pubbliche.
Restano aperti mercati rionali e cimiteri.
Le attività di ristorazione sono consentite sempre con consegna a domicilio e dalle ore 05.00 alle ore 22.00 con modalità asporto con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze; si precisa, inoltre, che la modalità asporto prevede che cibi e alimenti vengano venduti in confezioni chiuse e non pronti per la consumazione.

ECCO IL NUOVO “PALARICCIARDI”

Melucci: «Oggi restituiamo un pezzo di storia della città, superiamo la pandemia e potremo goderci tanti nuovi momenti di festa sportiva nel PalaRicciardi»

Stiamo raccogliendo i frutti di un duro lavoro di programmazione durato due anni, e stiamo mantenendo tutti i nostri impegni con i cittadini, specie nelle periferie della città.

Oggi restituiamo a giovani e appassionati un luogo ricco di storia di Taranto, tanta vita e tante personalità hanno calpestato questo parquet. È la testimonianza che anche in questi giorni difficili il lavoro dell’amministrazione comunale non si ferma ed è volto a creare le condizioni per una rapida ripartenza dopo la pandemia e questa crisi globale. Quindi un ringraziamento particolare va alla nostra direzione Lavori Pubblici e agli addetti di Arca.

L’area, per altro, subirà altri radicali interventi in vista dei XX Giochi del Mediterraneo, come già sta avvenendo per il campo di atletica. Ora lavoriamo per completare gli allestimenti interni alla palestra e affidarla in gestione con un apposito bando.

AVVIATI I LAVORI DI RESTAURO DI “CASA PAISIELLO”

Il cantiere di “Casa Paisiello”, inaugurato dal sindaco Rinaldo Melucci, è un’altra traccia della riqualificazione che restituirà bellezza all’Isola Madre.

L’immobile diventerà un contenitore dedicato all’eredità culturale del musicista settecentesco.

VIALE MAGNA GRECIA: PRESTO LA GARA PER I LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE

Tutto pronto per la gara che affiderà i lavori di realizzazione del terzo lotto di viale Magna Grecia.

Gli uffici della direzione Lavori Pubblici hanno completato l’istruttoria relativa all’approvazione degli atti di gara e all’impegno di spesa, passaggio che consentirà di bandire l’appalto nelle prossime settimane e iniziare i lavori già per i primi mesi del 2021.

Il tratto compreso tra via Galera Montefusco e via Pisa sarà oggetto di una complessiva riqualificazione che si armonizzerà con gli interventi già effettuati lungo il resto dell’arteria, fondamentale per il traffico cittadino e la viabilità in entrata e in uscita da Taranto. I lavori, che ammontano a circa 1 milione di euro, prevedono la realizzazione di tre rotatorie e della pista ciclopedonale lungo l’isola spartitraffico, più la riqualificazione dei marciapiedi, di tutte le alberature esistenti e dell’intero sistema di illuminazione.

Aumento contagi Covid: ecco l’ordinanza del sindaco di Taranto

È in vigore dal 13 novembre e fino al prossimo 3 dicembre la nuova ordinanza del sindaco di Taranto Rinaldo Melucci sulle restrizioni dovute all’aumento di contagi da Coronavirus.

Questi i punti principali:

tutti i venerdì, sabato e domenica, chiuse queste strade dalle ore 18:00 e fino alle 5 del mattino. Si tratta di Via D’Aquino (nel tratto compreso tra via Cavour e piazza Maria Immacolata), via Di Palma (nel tratto compreso tra Piazza Maria Immacolata e Via Pupino).

Chiuse negli stessi giorni e negli stessi orari queste piazze: Maria Immacolata, della Vittoria, Giovanni XXIII, Garibaldi, Bettolo, Piazzale Bestat, Medaglie D’Oro, Masaccio, Lo Jucco.

Chiusura totale di parchi e giardini pubblici, sospensione, dalle 18.00 alle 05.00 di tutte le attività professionali, ad esclusione di quelle sanitarie.

Chiusura, dalle 18.00 alle 05.00, di negozi e attività artigianali, ad esclusione del settore alimentare, tabacchi, farmacie, parafarmacie e carburanti. Nella stessa fascia oraria chiusi i distributori automatici di snack, divieto H24 di consumo di alimenti e di bevande alcoliche su aree pubbliche.

Restano aperti mercati rionali e cimiteri.

Le attività di ristorazione sono consentite sempre con consegna a domicilio e dalle ore 05.00 alle ore 22.00 con modalità asporto con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze; si precisa, inoltre, che la modalità asporto prevede che cibi e alimenti vengano venduti in confezioni chiuse e non pronti per la consumazione.

CAPITALE ITALIANA CULTURA 2022: TARANTO IN FINALE

Taranto è tra le 10 finaliste che si contenderanno il titolo di Capitale italiana della cultura 2022. La città jonica, insieme con alcuni comuni della provincia di Lecce rientranti nella Grecìa salentina, è stata scelta dalla giuria presieduta dal prof. Stefano Baia Curioni per il progetto denominato “Taranto e Grecia Salentina. La cultura cambia il clima”. Le altre città che sono state ammesse alla short list sono Ancona, Bari, Cerveteri, L’Aquila, Pieve di Soligo (nel trevigiano), Procida, Trapani, Verbania e Volterra (nel pisano).

Le dieci finaliste dovranno presentare i propri dossier alla Giuria in un’audizione pubblica, della durata di massimo un’ora, composta, per metà, dalla presentazione del progetto e, per l’altra metà, da una successiva sessione di domande. Gli incontri si terranno, compatibilmente con le misure anti Covid, nel Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, il 14 e 15 gennaio 2021. Il verdetto arriverà il 18 gennaio.

A TARANTO LA GARA VELICA PIU’ IMPORTANTE AL MONDO

A Taranto uno degli eventi velici più importanti del mondo, il “SailGP”, un circuito internazionale che tocca ogni anno fino a quattro continenti, svolgendo regate a bordo dei catamarani della classe F50. Scafi già in uso in Coppa America e che vedrà 8 equipaggi nazionali, ricchi di stelle della vela mondiale. La competizione, ideata da Larry Ellison, il fondatore di Oracle, e dall’oro olimpico Russell Coutts, si svolgerà a Taranto, prima tappa europea nel giugno 2021 ed unico campo di gara  italiano. Le regate che si svolgeranno in Mar Grande, con il Race Village che verrà allestito in collaborazione con l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio. Il sindaco Rinaldo Melucci ha commentato: « Anche in un periodo di grandi difficoltà abbiamo la responsabilità di programmare il futuro, di creare le condizioni perché al termine della pandemia le nostre attività produttive possano ripartire di slancio. Lamentarsi è sempre facile, rimboccarsi le maniche e lavorare per mesi a una cosa come “SailGP” è altro, l’amore incondizionato per Taranto e i tarantini ci spinge verso progetti la cui complessità è persino impossibile descrivere. Possiamo tutti insieme essere orgogliosi di come sta cambiando la nostra città. Facciamoci trovare pronti.»