Un contest per gli artisti freelance

110

Si chiama “Be creative, be music” ed è il progetto realizzato grazie al pubblico che ha rinunciato al rimborso di abbonamento e biglietti di questa stagione, ferma a seguito delle misure per contenere il contagio da Covid19. Un modo per sostenere gli artisti freelance in questo momento particolarmente difficile per il mondo dello spettacolo e della musica in particolare.
L’idea è dell’Ico Magna Grecia e si rivolge ad artisti freelance impegnati nello spettacolo dal vivo e residenti in Puglia e Basilicata. Una iniziativa rivolta a professionisti del settore che non percepiscono reddito fisso o ammortizzatori sociali (Fis-Cigd) e che, a selezione avvenuta, autorizzeranno la pubblicazione “on line” di una loro video-performance di breve durata (dieci/venti minuti), a fronte di una retribuzione di 150 euro netti.
Il contest, dal titolo “Be creative, be music”, realizzato in collaborazione con MiBAC, Regione Puglia e Comune di Taranto, è stato reso possibile grazie al pubblico dell’Orchestra della Magna Grecia di Taranto e Matera, che ha aderito alla campagna #iorinuncioalrimborso. Importante, inoltre, il supporto di Cgil, Cisl e Uil, organizzazioni sindacali vicine al settore cultura e spettacolo, e con le quali l’ICO Magna Grecia ha valutato e pensato di immaginare un sostegno concreto e possibile per gli artisti che non hanno coperture già previste da misure quali FIS e CIGD.
«La crisi provocata dal Covid-19 – affermano i sindacati Cgil, Cisl e Uil – ha posto l’accento sull’importanza dell’intero comparto, fatto di lavoratori ritrovatisi di colpo senza attività, risorse economiche e scoperti da regole dello Stato; “Cultura è lavoro” deve essere sintesi e impegno concreto delle istituzioni a trovare soluzioni urgenti per un settore tanto importante per quanti vi lavorano, quanto strategico considerando cultura e spettacolo fondamentali nella crescita di una comunità».
Il Contest “Be creative, be music”, inoltre potrà rappresentare un’opportunità di ingresso in una futura programmazione artistica dell’Orchestra Magna Grecia che potrà considerare l’ipotesi di inserire gli artisti più talentuosi che dovessero risultare idonei.
Secondo quanto anticipato, il contest “Be creative, be music” assume anche un significato più ampio e sociale, in quanto organizzato utilizzando prevalentemente i fondi provenienti dall’iniziativa #iorinuncioalrimborso, attraverso la quale il pubblico, rinunciando al rimborso di abbonamenti e biglietti già acquistati per gli spettacoli sospesi a causa dell’emergenza sanitaria, sta contribuendo fattivamente al sostentamento dell’Orchestra della Magna Grecia. Il regolamento completo del contest “Be creative, be music” è riportato su sito e social dell’ICO Magna Grecia.