Entra nel vivo la fase 2: Le riaperture

48

Entra nel vivo da oggi la cosiddetta “Fase 2” con la riapertura dei negozi e il riavvio di quasi tutte le attività produttive. Novità anche in merito agli spostamenti, non sarà più necessaria l’autocertificazione per gli spostamenti all’interno della regione di residenza. Ecco i punti principali:

Spostamenti
Ci si può spostare liberamente all’interno della stessa regione
Non servirà più l’autocertificazione
Si potranno vedere anche gli amici
Sono comunque vietati gli assembramenti in luoghi pubblici o aperti al pubblico
Gli spostamenti tra Regioni continuano ad essere consentiti solo per:

  • comprovate esigenze lavorative
  • assoluta urgenza
  • motivi di salute
  • rientrare presso il proprio domicilio, abitazione o residenza
    Le persone sottoposte alla misura della quarantena non possono lasciare la propria abitazione o dimora

Negozi e attività produttive
Dal 18 maggio riapriranno le attività economiche di:
• vendita al dettaglio, inclusi i centri commerciali e i mercati all’aperto
• esercizi legati alla cura della persona (parrucchieri, centri estetici, ecc.)
• servizi di ristorazione (ristoranti, pizzerie, pub, ecc.)
• stabilimenti balneari
In via generale, con ingressi dilazionati e la distanza interpersonale di un metro, nel rispetto dei protocolli e linee guida adottati dalle Regioni o dalla Conferenza delle Regioni, nel rispetto dei principi contenuti nei protocolli e linee guida nazionali e in coerenza con i criteri e le misure di
cui agli Allegati 10 e 11 del DPCM

Misure generali per negozi e attività produttive

  • Contingentamento degli ingressi e vigilanza degli accessi
  • Mantenimento del distanziamento interpersonale
  • Accessi regolamentati e scaglionati in funzione degli spazi disponibili,
  • Ampia disponibilità e accessibilità a sistemi per la disinfezione delle mani
  • Uso dei guanti “usa e getta” nelle attività di acquisto
  • Utilizzo di mascherine sia da parte degli operatori che da parte dei clienti
  • Informazione, tramite cartelli in italiano e inglese, per garantire il distanziamento dei clienti in attesa di entrata

Competenze dei Comuni

  • Dovranno regolamentarne la gestione al fine di evitare assembramenti ed assicurare il distanziamento interpersonale di almeno un metro nell’area mercatale
  • Dovranno prevedere misure per accessi scaglionati in relazione agli spazi disponibili, al fine di evitare il sovraffollamento ed assicurare il distanziamento sociale
  • Tra le misure per il distanziamento sociale:
  • corsie mercatali a senso unico
  • posizionamento di segnaletica (orizzontale e/o verticale) nelle zone prossimali ai singoli banchi
  • maggiore distanziamento dei posteggi e, a tal fine, ove possibile, ampliamento dell’area mercatale
  • individuazione di un’area di rispetto per ogni posteggio in cui limitare la concentrazione massima di clienti compresenti, nel rispetto della distanza interpersonale di un metro
  • Potranno valutare di sospendere la vendita di beni usati

Attività sportive
Dal 18 maggio sono consentiti gli allenamenti degli sport di squadra, rispettando il distanziamento sociale e a porte chiuse
Dal 18 maggio è consentito svolgere attività sportiva o motoria all’aperto rispettando la distanza interpersonale di almeno due metri per l’attività sportiva e di almeno un metro per ogni altra attività
Dal 25 maggio potranno riaprire le palestre, le piscine e i centri sportivi, nel rispetto delle regole di distanziamento sociale e senza alcun assembramento

Attività ludico-ricreative
Dal 18 maggio riapriranno i musei, rispettando la distanza di un metro tra i visitatori

Dal 15 giugno apriranno teatri, cinema e sale da concerto, anche all’aperto, con numero massimo di spettatori (200 luoghi chiusi, 1000 all’aperto)

Dal 15 giugno saranno consentite attività ludiche, ricreative ed educative per bambini, anche al chiuso o all’aria aperta

Celebrazioni liturgiche
Dal 18 maggio saranno consentite tutte le funzioni religiose nel rispetto dei protocolli di sicurezza e sempre nel rispetto delle regole del distanziamento sociale